Venezia FC, per battere il Benevento serve l’appoggio del Penzo

Prima squadra   13 settembre 2018
Condividi   share

Torna la Serie BKT e con essa anche il Venezia FC, che aprirà il terzo turno di campionato giocando tra le mura amiche contro il Benevento. Una partita da non sbagliare per gli arancioneroverdi, che vogliono ripartire dopo lo stop del derby per riprendere il discorso iniziato all’esordio contro lo Spezia.

La sosta per le nazionali, che ha fermato il campionato per un turno, non può che far felice mister Vecchi, che ha avuto tempo per lavorare con la squadra e soprattutto per recuperare alcuni tasselli fondamentali. Venerdì sera, infatti, dovrebbero tornare Zampano, Modolo e Bruscagin, mentre Litteri non è ancora al meglio e non sarà quindi della partita. In porta invece toccherà a Lezzerini, confermato dopo le buone prove nelle prime due partite di campionato.

Con Vrioni rientrato solamente ieri dall’impegno con la Nazionale Under 21 albanese, in attacco è probabile che il mister schieri la coppia formata da Geijo e Zigoni, già testata nell’amichevole giocata contro il Delta Porto Tolle. Occhio però anche a Citro, che spinge per una maglia da titolare, la stessa che ha ottenuto un po’ a sorpresa a Padova.

Leoni che dovrebbero dunque scendere in campo con un 3-5-2, ma non è da scartare l’ipotesi del 3-4-3 provato proprio a Porto Tolle e che per sessanta minuti ha dato ottime risposte a mister Vecchi.

Benevento che, al contrario del Venezia FC, ha giocato una sola partita, riposando durante il secondo turno. L’unico punto guadagnato fin qui, dunque, è quello ottenuto in casa contro il Lecce in un incredibile match. I sanniti, infatti, sono riusciti a recuperare dopo che gli ospiti si erano portati avanti di tre gol. Una rimonta epica, che dimostra come il reparto offensivo della squadra di mister Bucchi sia tra i migliori della categoria, ma anche che la difesa non sia del tutto impermeabile. Qualcosa, quindi, va aggiustato considerando la qualità della rosa a disposizione delle Streghe, che possono contare su giocatori importanti come Christian Maggio, Massimo Volta, Antonio Nocerino e Roberto Insigne, fratello del numero 24 del Napoli. Insomma, calciatori che in carriera hanno giocato per lo più in Serie A, con Nocerino che è riuscito anche a vincere da protagonista uno Scudetto con addosso la maglia del Milan.

Chi non dovrebbe giocare è Gori, arrivato in Campania dopo l’esperienza proprio a Venezia, durante la quale pur non scendendo in campo nemmeno una volta ha lasciato ottimi ricordi.

Quello in programma domani, con calcio d’inizio alle 21, sarà il primo incontro tra Venezia FC e Benevento, che mai prima si sono trovate di fronte in campo. Un dato non così anormale se si considera che questa è solamente la seconda apparizione in Serie B del Benevento, dopo l’annata gloriosa che due anni fa portò i giallorossi a conquistare la promozione in Serie A, quello che poi è l’obiettivo di questa stagione della squadra di mister Bucchi.

I favori del pronostico non sono dalla parte degli arancioneroverdi, che dovranno giocare una partita perfetta per fare risultato. Sarà fondamentale l’appoggio di tutto lo stadio per vivere una nottata speciale.

Tags     #VENBEN    

Potrebbe interessarti anche