Venezia FC, battere l’Ascoli per avvicinare la zona playoff

Prima squadra   07 dicembre 2018
Condividi   share

Tra meno di ventiquattro ore torneranno in campo i Leoni, che nel quindicesimo turno di Serie BKT ospiteranno l’Ascoli, in un match che si prospetta interessante sotto più aspetti.

Primo fra tutti quello che riguarda la classifica, in quanto i bianconeri al momento occupano la nona posizione, a +3 proprio dai lagunari che sognano l’aggancio. Dopo un inizio difficoltoso, infatti, gli arancioneroverde hanno cominciato a macinare gioco e punti, riuscendo a tirarsi fuori dalle ultime posizioni e arrivando a lottare per l’ingresso ai playoff. L’ultimo posto valido per la post-season, infatti, dista solamente quattro punti e il campionato è ancora lungo. Il tempo per recuperare, insomma, non manca.

Ecco perchè battere l’Ascoli diventa fondamentale. Vincere contro i marchigiani significherebbe agganciarli in classifica, sperando poi in un passo falso di chi sta davanti.

Il Venezia FC arriva in un ottimo stato di forma dopo le buone prestazioni contro il Brescia e il Foggia. La squadra ha risposto bene ad alcuni episodi sfortunati e vuole dare seguito a i risultati. Ci saranno delle assenze pesanti, con gli squalificati Modolo e Falzerano che non saranno della partita, così come Sergiu Suciu, out per un problema fisico.

Defezioni sicuramente importanti, ma che non preoccupano il tecnico lagunare, che sa di avere una rosa forte ed è pronto a concedere un’occasione a chi finora ha avuto poco spazio.

Problemi, però, anche dall’altra parte, dove mister Vivarini non potrà contare su uno dei migliori giocatori dell’Ascoli. Mancherà, infatti, Nikola Ninkovic, giocatore in grado di spostare gli equilibri e che, dopo le venti presenze della scorsa stagione con la maglia dell’Empoli, si è subito ambientato perfettamente nelle Marche, riuscendo già a siglare due gol.

Per il resto, i bianconeri rimangono un’ottima squadra, composta da giocatori giovani ed esperti che sembrano trovarsi a meraviglia in campo, per la gioia di Vivarini.

L’anno scorso, dopo il pirotecnico 3 a 3 di Ascoli, al Penzo trionfarono i Leoni grazie al rigore trasformato da quell’Alex Geijo che proprio oggi è rientrato nella lista dei convocati.

Si prospetta davvero un incontro insidioso per gli arancioneroverdi, che dovranno essere bravi a sfruttare ogni minima chance concessa dagli ospiti. L’Ascoli, infatti, ha già raccolto cinque punti fuori casa e sa come difendersi. Toccherà a Di Mariano e Vrioni, gli uomini più in forma del Venezia FC, trovare la giusta chiave per aprire la strada al successo lagunare.

Tags     #VENASC    

Potrebbe interessarti anche