Il 2018 dei Leoni si chiude con un pari: Litteri firma l’1 a 1 con il Carpi

Prima squadra   31 Dicembre 2018
Condividi   share

L’anno solare dei Leoni si conclude con un pareggio casalingo contro il Carpi, nell’ultimo match del girone d’andata di questa Serie BKT. Venezia FC che arriva al giro di boa al tredicesimo posto, a meno cinque dai playoff e quattro punti sopra la zona retrocessione.
Insomma, tutto è ancora in gioco per la squadra di mister Zenga, che da quando il tecnico è arrivato in laguna ha svoltato, arrivando pure a sfiorare l’ottavo posto prima della frenata iniziata una settimana fa.

Un calo fisiologico per una squadra che ha dovuto correre più delle altre per recuperare terreno dopo un inizio di stagione assai complicato. Ecco perchè, allora, la pausa invernale può essere accolta con sollievo dai tifosi arancioneroverdi, che da qualche partita vedevano i propri beniamini a corto di energie.

Per la verità, questo non è ciò che è accaduto ieri pomeriggio. Il Venezia FC, dopo la brutta prestazione mostrata con il Cosenza e il ko esterno di Pescara, ha giocato una delle migliori gare degli ultimi mesi, mettendo in campo grinta, dedizione e idee.

E dire che la partita non era cominciata al meglio per i padroni di casa, che dopo un buon inizio avevano subito il casuale gol degli ospiti, arrivato su un pallone sporco corretto in rete da Suagher.

I Leoni, però, non si sono dati per vinti e hanno ricominciato subito a premere sull’acceleratore, spinti anche dalle giocate di Mattia Zennaro. Il classe 2000, alla prima da titolare in Serie B, è sembrato un gigante nel centrocampo arancioneroverde, prendendosi gli applausi del proprio pubblico. Ottimi spunti in vista di una seconda parte di stagione che lo vedrà sicuramente protagonista.

Zenga ha osato due volte, prima schierando nell’undici di partenza proprio il giovanissimo Zennaro, poi lasciando negli spogliatoi all’intervallo Di Mariano, fin qui il miglior attaccante lagunare in quanto a gol segnati.

Il coraggio del tecnico milanese, però, è stato premiato doppiamente dalla prestazione del numero 15 e da Gianluca Litteri. L’ex Cittadella, subentrato a Di Mariano, ha trasformato il rigore dell’1 a 1, firmando così il primo sigillo personale in questo campionato. Un ottimo segnale per il Venezia FC, che spera di poter contare sul proprio bomber in vista degli ultimi sei mesi.

Il pareggio, giunto al 61′, ha esaltato la squadra di casa, che spinta dal calore del pubblico ha cominciato un vero e proprio assedio alla porta degli ospiti, trovando però sulla propria strada un Colombi in giornata straordinaria. L’estremo difensore biancorosso, infatti, è risultato decisivo più di una volta, andando a respingere i tentativi in serie di Schiavone, Zennaro, Litteri e Vrioni.

Neanche il forcing finale ha consentito ai Leoni di trovare il secondo gol, con la squadra di Zenga che ha dovuto accontentarsi di un punto buono a smuovere la classifica.

Ora ci sarà la pausa e si tornerà in campo lunedì 21 gennaio nella trasferta di La Spezia. Saranno tre settimane di duro lavoro, per migliorare una classifica che non può rendere felici gli arancioneroverdi, che credono ancora di poter dire la loro nella lotta per la Serie A.

Tags     #VENCAR    

Potrebbe interessarti anche