Besea: “Ad Ascoli sarà un’altra battaglia”

Prima squadra   16 Aprile 2019
Condividi   share

Da qualche giorno è rientrato in gruppo dopo un lungo infortunio, ritrovando anche il feeling con il campo negli ultimi minuti della gara contro il Foggia. Emmanuel Besea, dopo un’assenza di quasi due mesi, ha ora tutta l’intenzione di recitare un ruolo importante in un finale di stagione che conta solamente cinque gare al termine.

Il suo apporto è stato fondamentale contro la squadra di mister Grassadonia, con il numero 16 arancioneroverde che ha preso il posto di Schiavone aggiungendo muscoli e fisicità al centrocampo lagunare in un momento delicato del match:

Ho avuto buone sensazioni – spiega Besea – dopo molte settimane nelle quali non ho potuto allenarmi con il gruppo. Abbiamo cominciato questo rush finale con un successo in una partita importante, ora dobbiamo continuare così.

Io mi sento molto bene, ho ritrovato la condizione migliore e mi sto allenando al meglio. Sono contento di essere tornato in campo, specialmente in un match dal valore tanto alto. Sapevo di dover dare tranquillità ai miei compagni perchè era una fase difficile della gara in cui il Foggia ci stava attaccando da ogni lato, quindi il mio compito era di interrompere le loro trame offensive.

Era tanto tempo che non festeggiavamo i tre punti, per cui questo successo vale doppio. Ora non dobbiamo fermarci e puntiamo alla salvezza.

Il centrocampista ghanese, dunque, è concentrato sull’obiettivo della squadra, ovvero raggiungere la salvezza senza passare per i playout. Con il Crotone che questo weekend osserverà un turno di riposo, il prossimo match casalingo dei Leoni sarà proprio contro i calabresi e sarà un vero e proprio scontro salvezza, a prescindere dal risultato che i lagunari raccoglieranno ad Ascoli lunedì sera:

Saranno due battaglie, come ogni gara da qui a fine stagione. L’obiettivo di ogni squadra da metà classifica in giù è di salvarsi, quindi mi aspetto partite difficilissime. La prima sarà quella contro l’Ascoli, in un ambiente molto caldo. Dovremo essere cattivi e attenti per portare a casa quanti più punti possibile.

Tags     #ASCVEN     #VENFOG    

Potrebbe interessarti anche