Venezia FC, a Cremona in cerca dei tre punti

News / Prima squadra   29 Ottobre 2018
Condividi   share

Siamo a inizio settimana ma già torna in campo la Serie BKT, nel primo turno infrasettimanale del campionato. Lagunari che saranno impegnati sul difficile campo della Cremonese, per tentare di centrare quei tre punti che mancano dalla prima giornata.

Il momento è buono per gli arancioneroverdi, che da quando Walter Zenga è giunto a Venezia hanno raccolto due punti contro due corazzate come Hellas Verona e Palermo. Ciò che può far ben sperare, però, non sono solamente i due pareggi, ma il modo in cui questi sono arrivati. Due prestazioni ottime, figlie del sacrificio e della tanta volontà di risollevarsi dopo un inizio stentato.

In Sicilia la squadra ha sofferto, ha rischiato più volte di subire lo svantaggio ma non ha mai mollato, riuscendo anche a portarsi avanti nel punteggio grazie al gol di Segre, entrato in campo da appena tre minuti.

Se poi ci si aggiunge anche l’esordio di Mattia Zennaro, classe 2000 che gode della stima di tutto lo staff, allora si capisce come le note positive non manchino, pur non dimenticandosi della disattenzione che ha portato al gol del pareggio del Palermo, a tempo ormai scaduto.

Ora ci sarà la trasferta di Cremona, una partita che si preannuncia insidiosa su più punti. A cominciare dal dover preparare un incontro tre giorni dopo aver giocato una partita tanto dispendiosa come quella del Barbera. C’è poi il discorso legato al fattore campo, con la Cremonese che ha trasformato il proprio stadio in un fortino: due vittorie e due pareggi tra le mura amiche e un solo gol subito, a fronte dei cinque segnati. Insomma, la trasferta di domani sera non sarà per nulla una passeggiata.

La squadra di casa ha undici punti in classifica, cinque in più dei lagunari, anche se nelle nove partite giocate sin qui ne ha vinte solamente due. Nonostante ciò, i ragazzi allenati da Andrea Mandorlini sono da considerarsi una minaccia vera e propria. Merito di un attacco esplosivo, che può contare su giocatori come Paulinho, Piccolo, Montalto e Brighenti, oltre che sull’apporto offensivo di Mogos, che in teoria giocherebbe in difesa ma che ha già messo a segno due gol.

L’anno scorso l’andata si giocò al Penzo e terminò 1 a 1, in virtù del vantaggio ospite con Cavion e del pareggio lagunare di Moreo.

Il ritorno, invece, vide i lombardi riuscire a gonfiare la rete per ben cinque volte, con gli arancioneroverdi che disputarono una prestazione decisamente sotto tono.

Non resta che attendere domani sera, per vedere se i Leoni riusciranno ad espugnare lo Zini e a ritrovare i tre punti.

 

Tags     #CREVEN    

Potrebbe interessarti anche