Presentati in sede Marco Firenze e Samuele Longo

News / Prima squadra   04 Febbraio 2020
Condividi   share

Sono stati presentati oggi presso la sede del club gli ultimi due acquisti del Venezia FC, Marco Firenze e Samuele Longo. Entrambi i giocatori sono già stati convocati da mister Dionisi in occasione della partita contro il Chievo e l’attaccante ex Deportivo La Coruna ha già avuto modo di scendere in campo.

A presentare i due calciatori è stato il Direttore Sportivo FABIO LUPO:
“Sono arrivati entrambu negli ultimi due giorni di mercato; per quanto riguarda Marco ci stavamo lavorando da un pò di tempo, mentre quando si è presentata l’occasione di arrivare a Samuele e non abbiamo avuto alcun dubbio e l’abbiamo colta. In entrambi i casi è stata fondamentale la volontà dei giocatori di venire a Venezia. Portiamo in rosa giocatori con qualità ed esperienza, aumentando anche la fisicità della squadra e siamo molto felici del loro arrivo.”

 

 

SAMUELE LONGO ha già esordito in Prima Squadra contro il Chievo:

LA TRATTATIVA
“Ringrazio il DS Lupo e la società per aver creduto in me. Il passaggio al Venezia è maturato negli ultimi giorni di mercato; non ho dovuto pensarci molto, ho accettato subito perchè qui si gioca un bel calcio e mi hanno parlato bene di questa piazza.”

L’ESPERIENZA IN SPAGNA
“Sono stato in Spagna per diversi anni e mi sono sempre trovato bene, non ho avuto alcuna difficoltà ad ambientarmi sin dalla prima volta in cui vi ho giocato. Ho ottenuto una promozione in Liga da capocannoniere con il Girona, anche a Tenerife poi ho segnato parecchio. La differenza maggiore tra il calcio spagnolo ed italiano è che in Spagna si gioca maggiormente la palla e questo mi piace; inoltre il calcio è vissuto con meno pressione che in Italia.”

L’ESORDIO COL CHIEVO
“Sono stato felicissimo di aver già giocato, non mi aspettavo di essere convocato ed invece è arrivato addirittura l’esordio. Il gioco del Venezia FC visto dal vivo mi ha particolarmente impressionato.”

 

MARCO FIRENZE è tornato in laguna dopo l’esperienza della stagione 2017/18, nella quale, giunto a gennaio, ha collezionato 7 presenze e 2 gol:

LA TRATTATIVA
“Quando ho saputo che c’era una trattativa, mi è venuta in mente la mia precedente esperienza, a come mi sono trovato qui, e non ho esitato. Avevo inoltre già visto qualche partita di questo Venezia ed ero rimasto piacevolmente colpito dal suo modo di giocare. Credo che questo modulo di gioco possa esaltare le mie caratteristiche; la squadra è organizzata, sa cosa fare in campo ed è un aspetto fondamentale. E’ una squadra con personalità, che non ha paura di giocare.”

LA PRECEDENTE ESPERIENZA
“Nella mia precedente esperienza in laguna, ero stato cercato con insistenza dal mister. Ero arrivato in un gruppo collaudato, nel quale mi sono inserito da subito in una squadra che stava facendo bene e quindi forse il coach ha preferito non cambiare gli equilibri. Però mi sono trovato benissimo ed anche per questo non ho avuto dubbi sul mio ritorno.”

IL RUOLO IN CAMPO
“In carriera ho giocato in tante posizioni diverse, mettendomi sempre a disposizione dei mister che ho avuto. Io penso di essere una mezz’ala, poi per esigenze a volte vengo spostato di posizione e questo mi da fiducia perchè vuol dire che gli allenatori si fidano delle mie qualità.”

Potrebbe interessarti anche