La conferenza stampa di mister Dionisi

News / Prima squadra   14 Febbraio 2020
Condividi   share

Mister Dionisi al termine dell’allenamento di questa mattina ha parlato con gli organi di stampa per analizzare la prossima partita di campionato, che vedrà il Venezia FC affrontare al Penzo la Virtus Entella:

LA SITUAZIONE ATTUALE
“Per la partita di domani saranno tutti disponibili, a parte i giocatori fermi ai box da un pò di tempo. Dobbiamo dare continuità, fermo restando che dobbiamo migliorarci; con il Frosinone abbiamo giocato bene ma non è bastato, ciò significa che dovremo fare benissimo, pretendendo il massimo da noi stessi. Il nostro spirito deve essere quello di vincere la partita a tutti i costi, perchè questo è ciò che vogliamo. Le squadre quando giocano fuori casa spesso si chiudono, e ci sta che lo facciano contro di noi perchè i ragazzi hanno dei valori. Il Frosinone ci ha fatto gol su una ripartenza e gli episodi spesso indirizzano le partite, proprio come è accaduto sabato scorso. La classifica non è delle più felici ma non è neppure da definirsi infelice. Sicuramente non siamo dove avremmo voluto essere e dove avremmo meritato. Vogliamo di più dalla classifica e dovremo meritarci una posizione migliore sul campo. “

L’ENTELLA
“Domani sarà una partita difficile perchè l’Entella costruisce molto sull’errore avversario ed è brava a fare la partita sugli episodi. E’ una squadra con valori, ed è difficile giocare contro squadre come loro. Rispetto alla partita d’andata non hanno cambiato sistema di gioco ed identità, ma si è rinforzata. Verranno qui a battagliare e per giocare sulle seconde palle, vengono da un campionato vinto che gli ha dato tanto entusiasmo.”

JOE TACOPINA
“Tacopina ci aveva anticipato mercoledì sera a cena che sarebbe diventato presidente ononario del club; lo ha fatto quando ci siamo trovati tutti insieme, come si fa in famiglia, perchè ha voluto comunicarcelo prima di rendere la notizia pubblica. Per noi non cambia nulla, ci è sempre stato vicino e continuerà ad esserlo, anche oggi era al campo per seguire l’allenamento. Per noi non ci sarà alcun trauma perchè non c’è nessun cambiamento. Lo ringrazio per le belle parole dette nei miei confronti e spero di meritarmi i suoi complimenti sul campo, raggiungendo gli obiettivi che ci siamo prefissati.”

Potrebbe interessarti anche