Il punto sulla sesta giornata di campionato

News / Prima squadra   03 Novembre 2020
Condividi   share

La sesta giornata di campionatosi era aperta col blitz esterno del Monza in casa del Cittadella (1-2), con i granata di mister Venturato (assente causa covid) piegati da due rigori in favore degli ospiti. Non si è invece disputata Salernitana – Reggiana, poichè gli emiliani, decimati dal Covid e prossimi avversari del Venezia FC, non si sono potuti presentare .
Tornando al calcio giocato, c’è da registrare la prima vittoria del Pordenone in casa di un Ascoli con ben 5 giocatori positivi al Covid, mentre la capolista Empoli esce sconfitta dal Penzo per 2-0 (per il Venezia FC gol di Fiordilino e Forte) in un match prima sospeso per nebbia e poi terminato il giorno successivo con i 29′ minuti mancanti al termine dell’incontro. Non si ferma più il Chievo, che ottiene la quarta vittoria di fila battendo 2-0 in casa un Cosenza abile nel palleggio ed autore di pregevoli azioni, ma ancora sterile nel reparto offensivo. Non va oltre il pareggio il Brescia, frenato sul 2-2 in casa da una arcigna Entella mentre al ‘Menti’ di Vicenza è andata in scena una gara ricca di gol: 4-4 tra Vicenza e Pisa, con entrambe le squadra che hanno provato fino all’ultimo a superarsi in un saliscendi di emozioni. Altri tre punti per la Spal che con un’altra rete decisiva di Castro dopo quella firmata contro il Vicenza ha la meglio di una Reggina che vede Denis commettere un nuovo errore dal dischetto, mentre il Frosinone (miglior difesa del campionato al pari del Venezia FC) ha superato la Cremonese per 1-0 grazie al gol di Rohden al 38′.
Nel posticipo del lunedì infinte, il Lecce porta a casa una importante vittoria per 3-1 contro un Pescara sempre più in difficoltà; mattatore di giornata è stato Stepinski, che ha aperto e chiuso le danze del match del Via del Mare.

Tags     Stories    

Potrebbe interessarti anche