Il Presidente Joe Tacopina a 360°

News   21 Settembre 2018
Condividi   share

Un Joe Tacopina a ruota libera. Come spesso accade quando è a Venezia, ieri pomeriggio il presidente del Venezia FC ha incontrato la stampa locale per commentare l’avvio della stagione, parlare dei nuovi progetti del club e fare il punto su quelli già avviati, nuovo stadio su tutti.

Quest’anno percepisco un’atmosfera migliore rispetto alle passate stagioni. La parte sportiva si è integrata all’interno del resto dell’organizzazione societaria in maniera ottimale, l’allenatore e il direttore sportivo sono qua da poco ma hanno già messo il cuore nel loro lavoro quotidiano, collaborando con i manager all’interno del club per contribuire alla crescita del progetto.

Stefano Vecchi e Valentino Angeloni sono delle persone davvero positive, sono convinto faremo grandi cose insieme, sia dal punto di vista societario che da quello sportivo. Leggevo le dichiarazioni dei giocatori riguardo al nuovo mister, con molti ho avuto anche modo di parlare singolarmente e non potrei essere più d’accordo con loro. Stefano è un grande allenatore con una mentalità vincente, stiamo giocando meglio che in passato e state certi che i risultati arriveranno. Se giochiamo come abbiamo fatto nel secondo tempo contro il Benevento possiamo battere chiunque, anche se quest’anno il campionato è davvero duro e noi non siamo più una sorpresa per nessuno. Ormai siamo un club affermato e tutti ci riconoscono la serietà del progetto che stiamo portando avanti.

Non è mancata la domanda sul pubblico del Penzo che il presidente Tacopina ha utilizzato per fare chiarezza dopo le dichiarazioni rilasciate al termine dell’esordio stagionale:

Dopo la prima partita di campionato non ero arrabbiato, ma dispiaciuto. Nessuno può mettere in dubbio la serietà del nostro progetto, abbiamo fatto la storia, vincendo più di qualunque altro Venezia nell’arco di tre anni. Credo che si possa dire che abbiamo dato molto alla città, ma come ho sempre detto fin dal primo giorno anche i nostri tifosi devono fare la loro parte. Quando ho intrapreso questa strada alcune persone mi dicevano che era molto rischioso, che non ce l’avrei fatta a costruire un progetto qui. Invece abbiamo fatto passi da gigante, investendo milioni di euro, dando nuovamente ai nostri tifosi una squadra di cui devono essere orgogliosi. Lo devono non tanto a me, quanto ai ragazzi che ogni sabato scendono in campo e danno il massimo per questa maglia.

Non ho intenzione di fare commenti sul pubblico dopo ogni partita ma quella contro lo Spezia era una partita speciale: per me era importante accogliere al meglio il nuovo allenatore, la squadra e iniziare insieme la stagione.

Molti dicono che il Penzo è scomodo ma assistere a una partita qui è un privilegio. Io stesso allo stadio arrivo sempre a piedi perchè così posso passeggiare e godermi a pieno la bellezza e l’unicità di Venezia. Si tratta di diciotto partite all’anno e i tifosi devono capire che il progetto, il nuovo stadio, la Serie A e tutto il resto non può andare avanti senza il loro supporto.

L’ottimismo di Joe Tacopina però prevale sempre su tutto e tutti e non ha nessuna intenzione di fermarsi. Il progetto stadio sta seguendo il suo iter nei tempi previsti, questa mattina è prevista la conferenza di servizi e porterà poi tra un mese, alla dichiarazione di pubblica utilità.

Dal Penzo al nuovo stadio cambierà tutto. La nuova struttura è stata pensata per offrire un’esperienza totale, non solo il giorno gara ma anche tutti gli altri 365 giorni dell’anno. Oggi giochiamo in uno stadio in cui si respira la storia del Venezia FC, ma è pur sempre uno stadio vecchio che non offre ai tifosi quello che si aspettano di trovare in uno stadio moderno dotato di tutti i comfort. Stiamo continuando a fare dei lavori di ristrutturazione e ad investire sul Penzo nonostante non sia di nostra proprietà, perchè ci teniamo e vogliamo dare il massimo ai nostri tifosi, ma dobbiamo anche essere tutti consapevoli che sarà la nostra casa ancora per pochi anni e quindi gli investimenti che abbiamo fatto e continueremo a fare, devono essere oculati.

Sulla partita di sabato invece, Tacopina, che partirà oggi assieme alla squadra, si è detto fiducioso:

Mi aspetto i tre punti, come sempre. I ragazzi stanno bene e con Stefano Vecchi possiamo raggiungere le mie ambizioni più alte. La squadra è forte, ricca di giocatori d’esperienza e giovani di prospettiva, come St Clair e Zennaro che reputo possano essere il futuro di questa squadra.

Tags     Joe Tacopina     Stories    

Potrebbe interessarti anche