Il post partita di Venezia FC – V.Entella

News / Prima squadra   15 Febbraio 2020
Condividi   share

Non sono bastate le reti di Longo ed Aramu al Venezia FC per avere la meglio sulla Virtus Entella, che ha siglato al 92′ la rete del pareggio con Mancosu.

Queste le parole di mister Dionisi al termine della partita:
“E’ difficile accettare un risultato quando prendi gol al secondo minuto di recupero. Abbiamo fatto una prestazione non ottima, avevamo però creato le condizioni per vincere la partita e forse ce lo saremmo meritati, poi però abbiamo preso un gol che potevamo evitare. Negli ultimi 5 minuti siamo stati ingenui, alcuni giocatori erano in difficoltà fisica e ci siamo abbassati; questo però comporta l’accettare qualche duello in area e vincerlo. E’ vero, abbiamo preso l’ennesimo palo ma i legni fanno parte del calcio; non dobbiamo pensare ai pali, dobbiamo piuttosto pensare che quando fai due gol le partite le devi portare a casa. Negli ultimi minuti della partita sono successe tante cose, Lezzerini ha subito due falli, era malconcio ma non potevamo sostituirlo, poi si sono create alcune situazioni sfavorevoli e su una di queste abbiamo pagato dazio.”

Samuele Longo ha segnato oggi il suo primo gol in arancioneroverde:
“Non siamo contenti del risultato, credo siano più due punti persi che un punto guadagnato. Dovremo sicuramente migliorare alcuni aspetti, limitando gli errori per fare più punti nelle prossime partite. Abbiamo avuto il controllo del match per buona parte della gara, arrivando diverse volte negli ultimi 20 metri, dove però ci è mancata la giusta precisione e cattiveria per far male all’avversario. Sono contento per il gol, che per un attaccante è importantissimo; i rigoristi oggi eravamo io ed Aramu, ci siamo parlati ed ho apprezzato il gesto di lasciarmelo tirare per farmi tornare al gol.”

Mattia Aramu ha segnato oggi il suo sesto gol in campionato:
“Siamo molto rammaricati per il finale di partita. Abbiamo interpretato bene la partita fino al 92′, quando c’è stato l’episodio che ha portato l’Entella al pareggio. Ci alleniamo molto sui calci piazzati, è un’arma in più che sappiamo di avere ed oggi sono arrivati due gol su palla inattiva. Quando sono in quella posizione tiro sempre tagliato verso la porta, in maniera da avere sia l’opzione del gol che quella della deviazione di un compagno. Sull’occasione del palo Capello è stato sfortunato, perchè aveva fatto una grande giocata; negli ultimi metri loro si chiudevano molto e noi dovevamo aprire il gioco e provare a crossare di più. Ci pesa non fare bottino pieno in casa, oggi mancava veramente poco; forse è subentrata un pò di paura ed abbiamo preso il gol che ci ha condannati al pareggio.”

Potrebbe interessarti anche