Il post partita di Venezia FC – Trapani

News / Prima squadra   26 Gennaio 2020
Condividi   share

Al termine della partita odierna tra Venezia FC e Trapani, è stato come di consueto mister Dionisi il primo a presentarsi in sala stampa:

“Nel primo tempo siamo stati discreti, pur senza disputare la gara come sappiamo fare; nel secondo tempo ci siamo spaventati e credo il Trapani abbia pareggiato meritatamente.Abbiamo avuto poco coraggio e questo ci deve far riflettere e non deve accadere più. Volevamo vincere nonostante le numerose assenze, ma sul campo non l’abbiamo dimostrato. Sappiamo che in casa dobbiamo invertire il trend e questo ci porta ed entrare in campo con un peso, non lo dico per trovare un alibi ma perchè è oggettivo. L’infortunio del primo tempo ha condizionato le sostituzioni, alcuni giocatori avevano i crampi e abbiamo pagato questa situazione. Sapevamo che il girone di ritorno sarebbe stato molto difficile, dobbiamo rimboccarci le maniche ed il Trapani ce lo ha fatto capire. Oggi siamo stati meno bravi di quello che avremmo potuto essere, ma abbiamo comunque mosso la classifica nonostante non fosse questo il risultato che volevamo ottenere.”

Franco Zuculini ha lottato come un leone per tutta la partita:

“Nell’ultima parte della prima frazione e nel secondo tempo non abbiamo giocato come sappiamo fare. Squadre come il Trapani, che hanno un modo di giocare diverso dal nostro, a volte ci mettono in difficoltà perchè sono più fisici. Dobbiamo essere abili nel mettere in difficoltà questo tipo di squadre attraverso il nostro modo di giocare. Dopo il loro gol è stata dura psicologicamente, abbiamo sbagliato qualche palla ma poi ci siamo riassestati. Personalmente non pensavo di riuscire a giocare tutta la partita con questo ritmo, uno degli aspetti fondamentali in questo genere di gare è l’adrenalina e quando scendi in campo non pensi ai dolori che puoi avere.”

Il capitano Marco Modolo ha disputato ancora una volta una gara di alto livello, risultando decisivo in più occasioni:

“E’ stata una partita molto combattuta. Il girone di ritorno è sempre difficile, sapevamo di trovare una squadra in salute e con giocatori forti per la categoria. Queste sono partite che può anche capitare di perdere quindi ci teniamo questo punto. Nella ripresa, il loro gol ci ha un pò tagliato le gambe ma fino a quel momento avevamo retto bene.”

Mattia Aramu, con il gol di oggi, ha segnato la sua quinta rete in campionato:

“Il gol mi interessa fino ad un certo punto, poichè ciò che contava oggi erano i 3 punti. Nella ripresa ho giocato anche da mezz’ala come già accaduto in altre occasioni, è un ruolo che conosco e non ho problemi in quella posizione. Creiamo spesso diverse occasioni, i gol arriveranno da parte di tutti, dobbiamo solo continuare a lavorare. L’obiettivo è la salvezza, dobbiamo essere fiduciosi e guardare avanti per fare più punti possibile.”

Potrebbe interessarti anche