E’ tempo di derby: al Penzo arriva il Padova

News   26 Gennaio 2019
Condividi   share

Non è un weekend come tutti gli altri per i tifosi arancioneroverdi. Domenica, infatti, al Penzo ci sarà il Padova in quello che sicuramente in laguna è il derby più sentito.

Un appuntamento che a Venezia è atteso da un girone intero, ovvero dalla partita d’andata, quando ad avere la meglio fu la squadra di mister Bisoli.

Tifosi, giocatori e staff arancioneroverde non vedono l’ora di scendere in campo per pareggiare i conti, sfruttando la spinta di un Penzo che si preannuncia quasi esaurito.

Non sarà un match facile per i Leoni, che di fronte si troveranno una squadra molto cambiata rispetto a quel Padova che ha concluso il girone d’andata ultimo in classifica. Il mercato invernale ha fin qui rivoluzionato la rosa dei biancoscudati, che hanno salutato giocatori simbolo come Cisco, Pinzi e Perisan. In entrata, invece, ci sono da registrare gli arrivi del portiere Minelli, del bomber Mbakogu (già a segno due volte all’esordio contro l’Hellas Verona) e di pedine fondamentali quali Morganella, Cherubin, Calvano, Longhi e Lollo.

La difesa, poi, ha visto un ulteriore innesto, proveniente proprio dal Venezia FC. Si tratta di Sinisa Andelkovic, centrale con oltre quaranta presenze in arancioneroverde che in laguna ha lasciato ottimi ricordi.

Dall’altra parte ci sarà un Venezia FC agguerrito, che punta a tornare al successo dopo quattro partite. Il pareggio di La Spezia ha mostrato una squadra solida e unita, ora servirà ritrovare il feeling con il gol: nelle ultime sette gare, infatti, i lagunari non hanno mai segnato più di una rete. Troppo poco per una squadra che vuole allontanare quanto prima la zona playout, per vivere la seconda parte di stagione con minor apprensioni.

Zenga, che potrà convocare anche l’ultimo arrivato Besea, vuole prendersi i primi tre punti in un derby da quando è arrivato a Venezia, così da allungare la striscia positiva ed uscire nuovamente dalla parte calda della classifica.

Sarà una domenica da Leoni, una di quelle in cui in campo non scendono solamente ventidue giocatori, ma uno stadio intero.

Un successo potrebbe cambiare l’intera stagione, riportando in laguna un nuovo entusiasmo.

Domani, al Penzo, le due squadre non si giocheranno solo tre punti: in palio ci sarà l’onore, la storia e l’orgoglio di due città.

Potrebbe interessarti anche