E’ Serie A!!! Le parole del DS Collauto e di Mister Zanetti

News / Prima squadra   28 Maggio 2021
Condividi   share

Il 27 maggio 2021 è una data che resterà nella memoria del popolo arancioneroverde per tantissimo tempo. Il doge Bocalon, con un gol al 93’ha suggellato una stagione straordinaria del Venezia FC regalando la promozione in Serie A ad un gruppo che resterà nella storia del club.
Queste le parole di Mattia Collauto al termine del match:
“Abbiamo scritto una pagina importante di questo club, i ragazzi sono stati meravigliosi dall’inizio alla fine del campionato; abbiamo avuto la fortuna di prendere un gruppo con delle caratteristiche importanti a cui abbiamo aggiunto qualche giovane e qualche straniero, amalgamando il tutto con uno staff di altissimo livello. Il club ha dato tantissimo quindi ci sono tanti elementi che hanno portato a questo risultato. Pensiamo a festeggiare questo traguardo, tanto insperato quanto meritato sul campo; la Serie B non perdona nulla e non c’è nulla di scontato, abbiamo dovuto tirar fuori delle energie fuori dal comune per raggiungere un sogno che credo sia meritato per quanto visto quest’anno.”
Uno dei grandi protagonisti di questa stagione è stato mister Zanetti:
“Essere qui adesso è una emozione incredibile in una annata fantastica. Siamo stati bravi ad andare oltre gli ostacoli e questa è sempre stata la nostra forza e anche quando non siamo riusciti ad esprimere il nostro calcio abbiamo sempre tirato fuori qualcosa in più. I ragazzi hanno dimostrato di avere un cuore enorme e sono in simbiosi totale con me, ci capiamo al volo ed abbiamo gli stessi sentimenti e la stessa fame di arrivare all’obiettivo. Eravamo costruiti per arrivare ad un’altro obiettivo ma si dice che la fame vien mangiando e ad un certo punto abbiamo anche pensato di poter andare in Serie A diretti; dopo la gara di Salerno però abbiamo lavorato per i playoff e quella di stasera è stata il nono risultato utile consecutivo, pur giocando ogni 3 giorni. Ho dovuto attingere a tutte le risorse di questo gruppo incredibile. Ora affronteremo la Serie A con entusiasmo, si riparte tra un mese e mezzo in una categoria che questa città incredibile merita; dovremo essere brevi fin da subito a lavorare per restarci.”

Potrebbe interessarti anche