Dionisi:”Abbiamo le armi per ottenere il massimo dalla prestazione”

News / Prima squadra   25 Gennaio 2020
Condividi   share

Al termine dell’allenamento di questa mattina, mister Dionisi si è soffermato sulla sfida di domani, che vedrà il Venezia FC affrontare al Penzo il Trapani con inizio alle ore 15,00:
LA SQUADRA
“Questa settimana ci siamo allenati bene, purtroppo oltre a Maleh si è aggiunto l’infortunio di Casale, che non sarà quindi della partita. Recuperiamo però Lollo e Zuculini, che sono due giocatori importanti; valuterò quali centrocampisti tra quelli a disposizione far giocare dal primo minuto.”
GLI INNESTI
“I nuovi arrivati si sono integrati bene, merito anche dei compagni che li hanno accolti nel miglior modo possibile. Molinaro e Monachello si sono messi da subito a disposizione del gruppo con grande volontà e voglia di dimostrare, trovando nei compagni terreno fertile.”
IL TRAPANI
“Davanti troveremo una squadra che come noi vorrà fare risultato ed accorciare la classifica, di conseguenza sarà una partita difficile dove però noi non dovremo stravolgere il nostro credo, perchè non veniamo da un trend negativo, anzi veniamo da una partita interpretata bene ma finita meno bene di quello che avremmo meritato. Il Trapani ha rinforzato la rosa con giocatori di qualità. E’ una squadra da non sottovalutare, che ha cambiato sistema di gioco ed è una squadra efficace; fanno un calcio diverso dal nostro e lo fanno molto bene come dimostra la partita della scorsa settimana dove hanno vinto per 3-1 contro l’Ascoli pur con l’uomo in meno.”
LE PARTITE AL PENZO
“Se vogliamo raggiungere il nostro obiettivo nel modo migliore dobbiamo invertire il trend in casa; finora abbiamo fatto buone prestazioni raccogliendo meno di quanto avremmo meritato. Ne siamo consapevoli, però non possiamo entrare in campo con quel fardello. Dovremo piuttosto scendere in campo sapendo che è iniziato il girone di ritorno e giocheremo in casa contro una squadra ostica, consci però che abbiamo le armi per ottenere il massimo dalla prestazione.”

Potrebbe interessarti anche